Diario di un System Integrator: la Progettazione

Prosegue oggi la nostra rubrica “Diario di un System Integrator” con il secondo episodio: La Progettazione. L’Ufficio Progettazione e Sviluppo ci racconta dell’ordine e della progettazione esecutiva, il momento in cui le idee e il progetto iniziale prendono forma.

A seguito della fiducia che il Cliente ci accorda, inizia il flusso interno di gestione dell’ordine, interessando l’ufficio progettazione e sviluppo, l’area amministrazione per la registrazione dei dati ed emissione delle fatture, il magazzino per l’approvvigionamento e accantonamento del materiale, la produzione per la gestione della logistica e la pianificazione di mezzi e uomini per soddisfare la data di consegna.

La scelta delle tecnologie da utilizzare è un punto cruciale per lo sviluppo di un buon progetto. La valutazione dei prodotti è guidata dall’aspetto prestazionale degli stessi, ma anche dalle certificazioni ed i marchi di garanzia di cui sono dotati. Italsicurezza sceglie con cura i propri partner commerciali, preferendo partnership con coloro che operano secondo determinate etiche e assicurano standard qualitativi di alto livello.

Dalla scelta delle tecnologie alla progettazione: il system integrator all’opera

Per realizzare il progetto esecutivo si convogliano le competenze tecniche acquisite negli anni di esperienza con l’utilizzo di software di simulazione come i Design Tool, Autocad e tabelle comparative. Durante la fase di progettazione, lo scopo del system integrator è di realizzare una bozza di intervento il più specifica possibile, per rendere operativo e realizzabile il progetto iniziale richiesto dal cliente.

Tutto il processo della progettazione è gestito con un gestionale creato ad hoc: KYRAN. Nel software, ogni operatore registra e giustifica ogni fase, dallo start alla validazione finale, garantendo così la tracciabilità di tutto l’iter.

Una volta effettuate le simulazioni di protezione/inquadratura e vengono posizionati i device sul planimetrico CAD. Lo step successivo prevede il dimensionamento delle tipologie e delle sezioni dei collegamenti, cercando di ottimizzare i percorsi di passaggio e confrontandoli con le varie esigenze tecniche e le reali possibilità di intervento visionate in loco.

Per ogni progetto si effettua una discussione interna tra professionisti e specialisti dell’azienda, allo scopo di assicurare l’applicabilità e l’efficacia del progetto.

Quando necessario, lo sviluppo si realizza confrontandosi anche con i fornitori: il brainstorming è utile per integrare anche l’esperienza fatta da altri in applicazioni simili.

Particolari richieste di integrazione del cliente potrebbero necessitare di soluzioni sviluppate ad hoc. Italsicurezza può effettuare l’integrazione tra vari sistemi, attraverso lo studio e la progettazione di nuovi impianti o tramite interventi su misura di sistemi già esistenti. È proprio questo uno dei vantaggi dell’affidarsi ad un System Integrator: Italsicurezza permette l’interoperabilità dei sistemi, integrando gli impianti tra loro tramite software e facendo confluire le varie funzioni in un’unica interfaccia utente. Efficienza, semplicità di controllo e praticità: sono questi i punti che caratterizzano il nostro modus operandi. Nel caso di progetti innovativi che richiedano l’utilizzo di nuove tecnologie o apparati, nel flusso di gestione della progettazione verrà inoltre inserita anche la formazione del personale tecnico specializzato, eseguita tramite corsi teorici e pratici organizzati dal fornitore o dal produttore.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email