Diario di un System Integrator: Il Cliente

Inauguriamo oggi la nostra nuova rubrica: “Diario di un System Integrator”. Si tratterà di uno spazio dove racconteremo l’interazione con il Cliente, approfondendo le fasi e lo sviluppo di un intervento. La rubrica analizzerà i vari step di realizzazione di un progetto, illustrando standard e processi aziendali attraverso un racconto suddiviso in episodi.

Attenzione e disponibilità non mancano mai ed il Cliente non viene lasciato da solo: una volta soddisfatte le sue richieste e terminata l’installazione degli impianti, continuiamo a seguirlo attraverso i servizi di manutenzione, assistenza e consulenza.
Apriamo questa rubrica con il primo episodio: “Il Cliente


 
Migliorare la sicurezza e la qualità della vita: non un semplice claim ma una missione di cui Italsicurezza si fa carico. Soddisfare i bisogni di sicurezza del Cliente, applicando le soluzioni più idonee e le tecnologie migliori,  è da sempre il nostro obiettivo. Siamo guidati dal concetto di customer centrictiy per poter offrire un servizio di qualità ed in grado di rispondere efficacemente alle reali esigenze del mercato. Ed è proprio da qui che inizia il percorso del Cliente in Italsicurezza: dall’ascolto delle sue necessità, con lo scopo di rispondere nel migliore dei modi ai suoi bisogni.

Il Cliente può raggiungerci in molti modi: è possibile mandarci una richiesta di informazioni tramite e-mail a info@italsicurezza.it o attraverso i social, oppure contattarci direttamente al nostro numero verde 800 438 738. Una volta contattati, i nostri professionisti provvederanno ad analizzare la richiesta annotandola nel gestionale, per poi fissare un appuntamento in loco.

La fase di valutazione, spesso snobbata da altri operatori, è in realtà la più importante: l’analisi dei rischi e delle necessità è infatti il mezzo migliore per comprendere i bisogni del Cliente e le peculiarità del luogo da mettere in sicurezza. Questa fase si propone di approfondire diversi elementi relativi alle caratteristiche fisiche del luogo, come i punti deboli di accesso, l’identificazione delle zone di maggiore sensibilità, la posizione, il tipo di edificio e la sua estensione. Si passa poi ad effettuare un’indagine sulle abitudini quotidiane degli utenti o, in caso di attività commerciali/industriali, sui flussi di persone, merci e beni.
Lo scopo è quello di individuare il livello di sicurezza adeguato, senza però limitare l’utente o stravolgere abitudini e necessità. I sistemi di sicurezza infatti sono tecnologie a servizio dell’uomo e, in quanto tale, devono svolgere il loro compito in modo discreto e con il minor impatto possibile sulle attività: sono i device a doversi adattare alle necessità dell’uomo, non il contrario. Proprio per questo, Italsicurezza opera realizzando soluzioni customizzate e focalizzandosi esclusivamente sui bisogni, le richieste e gli obiettivi del Cliente. All’insorgere di necessità specifiche è infatti importante rivolgersi sempre ad uno specialista in grado di sviluppare risposte su misura, diffidando da soluzioni standardizzate di minore qualità presenti sul mercato.

Contestualmente alla fase di analisi, vengono acquisiti parametri di carattere ambientale per lo sviluppo del primo preventivo, procedendo poi con una valutazione delle caratteristiche fisiche del luogo, per comprendere se saranno necessari mezzi speciali di sollevamento.

Terminato l’incontro, verrà sviluppata concretamente la prima bozza di soluzione tecnico-economica, applicando le tecnologie più adeguate, in linea con le richieste del Cliente.
L’obiettivo finale è quello agevolare la fruizione dei sistemi installati anche interagendo con altri già esistenti. Spesso integriamo più tecnologie e più soluzioni in un’unica interfaccia utente, ed proprio questo ciò che ci contraddistingue da un comune installatore: offriamo soluzioni personalizzate mirate a far interagire diversi sistemi, tecnologie e marchi. Le nostre soluzioni possono anche essere implementate su impianti già esistenti e risultano idonee ad eventuali future modifiche o ampliamenti.

Italsicurezza lavora esclusivamente nel pieno rispetto delle normative vigenti, facendo riferimento in modo particolare alla CEI 79-3 per gli impianti antintrusione, l’UNI9795:2013 per i sistemi di rivelazione antincendio. Per quel che riguarda invece la videosorveglianza, ci atteniamo strettamente alle indicazioni fornite in materia di privacy dal GDPR (Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati n. 2016/679) e dalla legge 300/1970 (art.4 controllo a distanza del lavoratore); affiancando il Cliente nella produzione di tutta la documentazione necessaria.

Il processo viene interamente portato avanti nel rispetto delle norme e secondo gli standard imposti dalle certificazioni ottenute, facendo riferimento specialmente a:
  • ISO 9001:2015 per le attività di progettazione, commercializzazione, installazione, manutenzione e assistenza dei sistemi antintrusione, controllo accessi, videocontrollo, antincendio;
  • IMQ progettazione ed installazione di impianti di allarme intrusione e rapina (CEI 79-3:2012 e CLC/TS 50131-7:2010);
  • IMQ come azienda installatrice e manutentrice di impianti antincendio;
  • SOA OS5 per gli impianti antintrusione;
  • SOA OS30 dedicata agli impianti interni elettrici


Termina qui la prima parte del nostro "Diario di un System Integrator" focalizzata sul Cliente: vi aspettiamo venerdì prossimo con l’episodio successivo intitolato “La progettazione”


Articoli Correlati:
Diario di un System Integrator: La Progettazione
Diario di un System Integrator: L'Installazione
Diario di un System Integrator: Manutenzione e Assistenza